domenica 19 agosto 2012

Neurolibreria resurrection!

Con ritardo imperdonabile, pubblichiamo gli svarioni di questa inaspettatamente sobria estate 2012, immaginiamo più per carenza di clienti che per improvvisa acculturazione. Infatti il libro continua ad essere quel misterioso oggetto rettangolare che tiene in vita il nostro blog, come emerge dalle seguenti domande:

“Scusi, quanto costano i libri?”

Oppure:

“Scusi, un paio di giorni fa è uscito un libro... pensate di averlo?”


Ma non mancano le solite deliranti (e graditissime) richieste, tipo:

“Scusi, lei ha dei libri di dieci anni fa? Cercavo TINELLI, Altri libertini...”











“Libri di Clive CLOUSEAU?”
“Chi scusi?”
“Quello scrittore che avete in vetrina!”









Il deserto dei Tartari di GUZZANTI











 
“Vorrei quel libro... HO UN POMPERO...”











I turbamenti del giovane Holden













“I libri di Geronimo SMITH?”










Le confessioni di Sant'Agostino D'AQUINO











“Il libro di ALDA MERISIO... è un giallo...”











Avete un libro che si intitola SABATA TABATA?













Quaranta frustate

(fra le varianti meno interessanti del tormentone dell'estate abbiamo anche 100 sfumature di grigio, 500 sfumature di grigio e così via...)








Di cosa parla il libro sugli AC/DC?











Mi fa vedere l'ultimo libro della KINSLEY?











Il fu
(inquietante, vero?)











4 commenti:

Bitmover ha detto...

Bentornati! :D

Nastas'ja ha detto...

Mi siete mancati! =)

Christian ha detto...

Il fu

Beh, è ovvio, "Il fu" è il titolo, mentre Mattia Pascal è l'autore.

Neancheglidei ha detto...

Trovo adorabile SABATA TABATA o circa. Splendido.