sabato 11 luglio 2009

Un cesso di libreria...

Sera. Ora di punta, libreria strapiena. Arriva una vecchia di fianco al banco (nel punto più odiato di questa libreria perchè è come una spina nel fianco) e chiede:
"Dovrei farle una domanda un pò così: (e scuote la testa a destra e a sinistra) io ho appena preso la pastiglia per la pressione e mi scappa la pipì, dove potrei andare?"

"In un bar signora?"
"Ah un bar?!"
Come se avessi detto sull'Himalaya!


PS. Proprio di fronte la libreria, dove per motivi logistici non abbiamo i servizi, è situato un confortevole bar dove le nonnine possono tranquillamente fare pipì!

1 commenti:

Orchidea Bionda ha detto...

Su questa mi è venuta in mente mia nonna che ha 75 anni, quindi è stata cresciuta secondo gli usi e i costumi di una donna "dabbene" degli anni Cinquanta.
Al tempo le donne "dabbene", per l'appunto, NON entravano nei bar e anzi, quelle che vi mettevano piede, di solito erano le "signorine allegre" o dai facili costumi.
Mia nonna, sebbene sia molto aperta mentalmente su tante cose, tuttora si rifiuta di varcare la soglia di un bar et similia, nonostante io, mia madre e mia zia gli abbiamo spiegato in mille modi che le cose sono cambiate.

Magari lo stupore delle signore è dovuto a ciò. :)